comunicazione

NEWSLETTER SQUADRATLANTICA – SCOPRI IL NOSTRO MONDO – KEEP IN TOUCH WITH US !

Realizziamo i nostri prodotti di abbigliamento in Italia con Passione, Professionalità e Cultura Storica. Se desideri saperne di più iscriviti alla nostra Newsletter: sarai aggiornato in tempo reale sui nuovi progetti in corso, sull’avanzamento della produzione e scoprirai con noi le migliori immagini selezionate dai fotografi di Squadratlantica.

ISCRIVITI QUI ALLA NEWSLETTER

Our garment products are Made in Italy with Passion, Know how and Historical Culture. Would you like to receive real time updates on Squadratlantica new projects and productions  ? Sign up for our newsletter and discover with us the best images selected by Squadratlantica photographers.

SUBSCRIBE HERE TO THE NEWSLETTER

lugino caliaro

CHI COLLABORA CON NOI > LUIGINO CALIARO IL “FOTOGRAFO VOLANTE”!

(ENGLISH TEXT BELOW)

Dal 2012 collabora con l’Archivio Storico di Squadratlantica fornendo materiale fotografico di warbirds in azione e documentazione storica, favorendo i contatti e le relazioni con proprietari di velivoli ed associazioni impegnati nella conservazione e tutela dell’aeronautica storica mondiali. Luigino Caliaro, Italiano, è un fotografo aeronautico che vive a Monteviale, un piccolo paese situato sulle colline vicino a Vicenza nel nord Italia.

Seppur impossibilitato a diventare un pilota militare a causa della sua miopia, Luigino dal 1994 inizia a collaborare attivamente con le riviste italiane del settore aeronautico. Il suo principale interesse diventa in breve la fotografia in volo e quindi concentra i suoi sforzi in questa direzione e dal 1995, seduto sul sedile posteriore di un Tucano della Royal Air Force, Luigino inizia attivamente  la sua serie di riprese fotografiche volanti !

Da allora Luigino ha fotografato air-to-air molti dei più avanzati aeroplani militari del mondo, tra i quali F-15, F-16, F/A-18, Tornado, Mirage, Mig-29, Harrier ed il bomboardiere B-1B sul quale addirittura ha compiuto una missione di 6 ore con il Kansas ANG ! Luigino ha volato numerose volte assieme alle più famose pattuglie acrobatiche mondiali, inclusa i Blue Angels della Marina degli Stati Uniti, gli Snowbirds canadesi, i Red Arrows inglesi e naturalmente le Frecce Tricolori italiane. Operando parecchie volte sulle portaerei francesi e statunitensi, Luigino è diventato un“tailhook member” dopo aver effettuato un decollo ed appontaggio a bordo di un Harrier italiano in forza alla portaereomobili Garibaldi.

Uno zio pilota della Regia Aeronautica, operativo sui caccia Macchi MC202 Folgore ha ovviamente favorito in Luigino un forte interesse anche per l’aviazione storica, portandolo a compiere numerose sortite di volo anche sugli warbirds di tutte le epoche mantenuti in efficenza operativa da parte dei numerosi Musei e Collezioni private mondiali, inclusa la Warbird Heritage Foundation.

Sito web : www.aerophoto.it

ENGLISH TEXT

LUGINO CALIARO THE “ATLANTICO” FLYING PHOTOGRAPHER

Luigino Caliaro is an Italian aviation photographer that lives in Monteviale, a lovely small town located in the hills around Vicenza, Northern Italy. He starded his collaboration with Squadratlantica Archivio Storico in 2012 producing aerial warbirds photo shootings, archive images and articles and fostering the relationship with warbirds owner and worldwide aviation association.

Unable to become a military pilot due to his eyesight, Luigino became a contributor to some Italian aviation magazines beginning in 1994. His main interest being aviation photography, he focused his efforts in that area. Beginning in 1995, he began flying photo sorties from military aircraft, starting out in the rear seat of an RAF Tucano.

Since that time, he has photographed many of the world’s most advanced military jet aircraft air-to-air, including the F-15, F-16, F/A-18, Tornado, Mirage, Mig-29, Harrier, and B-1B (including a 6 hr mission with the Kansas ANG). He has flown numerous photo sorties with many of the world’s premier military aerobatic demonstration teams including the USN Blue Angels, Canadian Snowbirds, Frecce Tricolori, and the Red Arrows. He is a tailhook member, having visited US Navy and French aircraft carriers several times and he has made a landing and take off in an Italian Navy Harrier from the deck of the aircraft carrier Garibaldi.

Having an uncle that flew a Macchi MC 202 aircraft during World War II has led to his developing an interest in aviation history. He has flown photo sorties with aircraft from several historical aviation collections and museums from around the world, including the Warbird Heritage Foundation.

Luigino is a regular contributor to several of the world’s leading aviation magazines, and is the author of several books and publications dedicated to Italian aviation history and his aerial photography. His books include HIGH FLIGHT (a photo collection of air to air pictures of military jets), LEGENDARY WARBIRDS (an air to air photo collection of World War II warbirds still flying today), and PATTUGLIE ACROBATICHE (a collection of pictures of the world’s premiere aerobatic teams).

WEBSITE : www.aerophoto.it

 

ATLANTICO 03z

INDOSSATO 365 VOLTE X 52 LAVAGGI / ATLANTICO : 10 validi motivi che ti faranno decidere di possederne uno / 04 Un pantalone per tutte le stagioni

Come l’esperienza del campo sta migliorando un Pantalone già diventato indispensabile.

04 ) UN PANTALONE PER TUTTE LE STAGIONI : la prima serie di pantaloni Atlantici è uscita dalle linee di produzione nel maggio del 2014. Sono quindi due anni che i pantaloni sono operativi nella vita di tutti i giorni di chi li ha acquistati. In Squadratlantica, per dovere ma soprattutto per piacere, due esemplari, uno verde ed uno kakhi, sono stati indossati alternativamente quasi tutti i giorni per due anni. Questo utilizzo quasi senza soluzione di continuità è stato reso possibile dal fatto che il tessuto sceltò è robusto e resistente senza essere pesante, consentendo di indossare il pantalone praticamente tutto l’anno, a parte qualche giornata particolarmente calda; per il freddo invece, pur se pungente, grazie alla compattezza del tessuto che non fa passare il vento, principale causa della sensazione di freddo, nessun problema. Possiamo quindi stimare quasi un anno di “stress” a pantalone, indossato e fatto lavorare tutti i giorni, poi naturalmente lavato e rilavato, a 40° sul rovescio in lavatrice. Niente lavaggi delicati o tintorie, sono pantaloni da lavoro e devono resistere.

Dopo due anni i nostri esemplari sono un pò scoloriti, con qualche abrasione quà e là, abbiamo dovuto ricucire il bottone in cintura un paio di volte, ma una volta lavati e stirati sono ancora perfetti, a dimostrazione della bontà del progetto e della robustezza dei componenti. Nonostante ciò, sulla scorta dei feedback di chi li ha indossati, abbiamo ulteriormente aumentato il livello di tenuta dei filati e delle cuciture. Perchè vogliamo darvi una capo che duri.

 ACQUISTA QUI IL TUO SP002

IMPARA AD INDIVIDUARE LA TAGLIA CORRETTA IN TRE PASSI

 

10 ) DISEGNO Leggi il post che abbiamo scritto

09 ) LAY OUT Leggi il post che abbiamo scritto

08 ) ERGONOMIA E’ ergonomico: scusa il giro di parole ma “ogni dettaglio è funzionale ed è in una posizione funzionale alla sua funzione”. Forma e funzione fanno ergonomia. Spieghiamo con qualche esempio: il cellulare va in una tasca raggiungibile in ogni situazione, le cose pesanti e voluminose si appoggiano sulla gamba e non “ballano” mentre cammini, le cose preziose possono essere messe al sicuro e raggiunte immediatamente perchè sai che “le hai messe lì”. Indossare questo capo è davvero come entrare nel cockpit di un aeroplano da caccia, tutto deve essere al suo posto con il minimo stress ed ingombro. Niente confusione.

07 ) TESSUTO : E’ robusto. Con tutte queste tasche e compiti da assolvere non si può fare un pantalone partendo da uno straccio. Qui si parla di armature tessute in cotone resistente, battute in modo tale da raggiungere una grammatura al metro quadro compatta e tale da resistere alla usura in parti critiche come ginocchia e fianchi, piuttosto che alle innumerevoli volte che ti siedi e ti sistemi – e sfreghi il sedere – sulla sedia, oppure alle trazioni di angoli, bordi e giunture.  I sacchi tasca ? No, NON sono realizzati in quella fodera leggera che fa i pallini e si sfonda dopo una decina di lavaggi, noi li realizziamo con il tessuto che di solito gli altri utilizzano per fare i pantaloni. Questo è un capo “robusto” come non se ne vedevano da un pezzo.

06 ) CONFEZIONE : E’ cucito ad incastro, come in jeanseria. I jeans “buoni” sono nati per essere capi robusti, le cucitura ad incastro dei jeans servono a “tenere” il tessuto robusto con i quale sono realizzati. Il filo è in cotone con anima di poliestere, tenace e robusto tanto quanto il tessuto con il quale il pantalone è realizzato.

05 ) TINTURA : La tintura è realizzata in capo con colori reattivi . Vuol dire che il capo prima viene confezionato nel tessuto greggio, color naturale, e poi viene colorato. Oltre che conferire al capo con il passare del tempo un aspetto sempre più vissuto ed autentico, questo processo crea uniformità di colore tra esterno, interno e cuciture.

04 ) UN PANTALONE PER TUTTE LE STAGIONI : la prima serie di pantaloni Atlantici è uscita dalle linee di produzione nel maggio del 2014. Sono quindi due anni che i pantaloni sono operativi nella vita di tutti i giorni di chi li ha acquistati. In Squadratlantica, per dovere ma soprattutto per piacere, due esemplari, uno verde ed uno kakhi, sono stati indossati alternativamente quasi tutti i giorni per due anni. Questo utilizzo quasi senza soluzione di continuità è stato reso possibile dal fatto che il tessuto sceltò è robusto e resistente senza essere pesante, consentendo di indossare il pantalone praticamente tutto l’anno, a parte qualche giornata particolarmente calda; per il freddo invece, pur se pungente, grazie alla compattezza del tessuto che non fa passare il vento, principale causa della sensazione di freddo, nessun problema. Possiamo quindi stimare quasi un anno di “stress” a pantalone, indossato e fatto lavorare tutti i giorni, poi naturalmente lavato e rilavato, a 40° sul rovescio in lavatrice. Niente lavaggi delicati o tintorie, sono pantaloni da lavoro e devono resistere.

Dopo due anni i nostri esemplari sono un poò scoloriti, con qualche abrasione quà e là, abbiamo dovuto ricucire il bottone in cintura un paio di volte, ma una volta lavati e stirati sono ancora perfetti, a dimostrazione della bontà del progetto e della robustezza dei componenti. Nonostante ciò, sulla scorta dei feedback di chi li ha indossati, abbiamo ulteriormente aumentato il livello di tenuta dei filati e delle cuciture. Perchè vogliamo darvi una capo che duri.

03 ) TAGLIA SU MISURA : uno dei dettagli più importanti del pantalone ATLANTICO è la cintura. Posteriormente elasticizzata è dotata di regolazione tramite asole e bottoni posizionati sui lati. Questo permette di regolare con estrema precisione la larghezza della vita in modo da poter indossare il pantalone anche senza l’ausilio di una cintura, dettaglio non indifferente nel caso di lunghi periodi passati seduti in un abitacolo. Una regolazione che permette inoltre di far seguire al pantalone eventuali modifiche del proprio giro vita che si possono verificare anche nell’arco di una giornata, magari dopo una cena sostanziosa.  Per impreziosire e rendere più robusti questi dettagli è stata infine applicato un supporto di pelle. Difficilmente comunque si sbaglia taglia: la tabella misure – la trovi sul sito – indica come rilevare e poi confrontare le misure del proprio capo preferito che si indossa tutti i giorni, con le misure delle nostre taglie di pantaloni. In linea di massima la taglia in inches dei jeans che ognuno di noi utilizza è quella giusta da ordinare.

02 ) LUNGHEZZA SU MISURA : al momento in cui scriviamo la lunghezza standard dell’interno gamba è fissata sugli 86 cm. E’ disponibile, senza spesa aggiuntiva il servizio di messa a misura della lunghezza gamba. Una volta inserito l’ordine è sufficiente inviare una email a info@squadratlantica.it indicando il numero d’ordine e la lunghezza desiderata. Il pantalone è comunque corredato di una rifinitura in pelle a fondo gamba che permetterà in ogni motivo di provvedere autonomamente all’ eventuale accorciamento o allungamento di almeno un paio di cm, reso possibile dal margine di risvolto lasciato in confezione.

01 ) ASSISTENZA POST VENDITA : Aldilà di tanti discorsi, alla fine ciò che conta è il risultato. Sarà solo nel momento in cui riceverete il vostro pantalone Atlantico che deciderete il vostro grado di soddisfazione per l’acquisto effettuato. E noi vogliamo, se possibile, far parte e condividere nel bene o nel male la vostra analisi in qualità di cliente; è un dato di fatto che il feedback “operativo” è uno dei migliori strumenti a disposizione per il miglioramento ed il nuovo SP002 nasce proprio dall’esperienza di chi lo ha indossato per ben due anni.

Ma quindi: come è andata la prima serie di produzione ? Bene, al punto di poter rimettere in produzione il pantalone senza sostanziali modifiche ma solo “messe a punto”.  Nella globalità di una esperienza soddisfacente da parte di tutti è comunque capitato il cliente che ha sbagliato la taglia, che ha danneggiato involontariamente il capo o che ha semplicemente riscontrato un difetto di fabbricazione che nonostante tutto ci era sfuggito. Capita, l’importante è essere presenti. Abbiamo sostituito le taglie, riparato capi e rimpiazzato con capi nuovi eventuali difettosità, senza limiti di tempo. Un cliente ha avuto i suoi pantaloni ricondizionati e senza costi aggiuntivi dopo un anno dall’acquisto. La sensazione di fiducia e di “continuità del rapporto” deve essere reciproca, sia da parte di chi acquista che da parte di chi vende, perchè ne vale la pena, per tutti.

Questi quindi i 10 validi motivi che hanno fatto sì che chi ha indossato il pantalone Atlantico ne volesso un altro paio, per sè o per fare un regalo di sicuro effetto e soddisfazione.

Sicuramente il miglioramento è sempre possibile, il gusto è soggettivo e magari il prezzo non accessibile a tutti, anche se in questo caso è l’esperienza che prima o poi tutti abbiamo passato a ricordarci che :

“Non è saggio pagare troppo, ma pagare troppo poco è peggio, la legge dell’equilibrio negli scambi non consente di pagare poco e ricevere molto.” (John Ruskin)

dp2016

sa_002

MUST HAVE > AN ICONIC POLOSHIRT : “SUPERMARINE S6B – BOOTHMAN” 1931 SCHNEIDER TROPHY ULTIMATE WINNER

THE RACE THAT NEVER WAS

An iconic Poloshirt, made to celebrate Ltd Boothman and the Supermarine S6b the final 1931 winners of the legendary Trophy Schneider, opponents that have never seen the race against our italian Macchi MC72.
It could have been a real breathless race; maybe a day someone will write a romance on it, keep in touch !

MADE IN ITALY – 100% Cotton Piquet – Mother pearls buttons – All graphics are embroidered – Prewashed & stabilized – Limited edition

BUY IT NOW

An heartly thanks to all our Customers that send us their photos wearing the SA002 Boothman Squadratlantica Poloshirt !

000 BOOTHMAN

Indossa la storia : Supermarine S6B, il vincitore del Trofeo Schneider e la nascita di una leggenda.

Un aeroplano che ha fatto la storia della aviazione inglese, celebrato da una Polo che ha fatto la storia di Squadratlantica.

SUPERMARINE : UN NOME ENTRATO NEL MITO

Ben conosciuto dagli appassionati, basti solo sapere ai digiuni di cultura aeronautica che “Supermarine” è il nome che conquistò maggiore fama ed imperitura gloria nei primi anni della Seconda Guerra Mondiale quando, grazie al coraggio ed al sacrificio dei giovani piloti da caccia inglesi, i Supermarine Spitifire salvarono l’Inghilterra dalla invasione nazista.

La fama della azienda Supermarine aveva iniziato a crescere già qualche anno prima, a cavallo tra gli anni 20 e 30, quando gli snelli idrocorsa progettati da Sidney Camm e propulsi dai potenti motori della prestigiosa Rolls Royce dominavano il “Trofeo Schneider” una competizione che per due decenni aveva visto contrapposti con sorti altalenanti gli idrocorsa ( idrovolanti da corsa ) sempre più tecnologici e potenti schierati da Francesi, Americani, Inglesi ed Italiani.

Inizialmente pilotati da “gentleman pilots”, con l’aumentare delle velocità e del prestigio in palio gli idrocorsa prodotti artigianalmente a costi esorbitanti finirono in breve in mano ai più coraggiosi e preparati piloti militari, gli unici in grado di dominarne la potenza dei motori, la pericolosità in decollo che ricordiamo avveniva dall’acqua e l’ imprevedibilità nel comportamento in volo. Per preparare al massimo livello un gruppo di piloti selezionatissimi, in Italia si arrivò nel 1928 alla costituzione del mitico R.A.V. : il Reparto Alta Velocità con base a Desenzano sul Garda.

La Schneider era davvero una competizione straordinaria: gli aeroplani volavano in circuito cercando di stabilire i tempi più bassi, tirando al massimo i motori e sfrecciando a bassa quota a pelo d’acqua. L’impressione su un pubblico che solo allora iniziava a conoscere il mondo dell’aviazione era enorme e sulle spiagge delle località presso le quali si disputarono le gare arrivarono a radunarsi vere e proprie folle oceaniche, fino ad un milione di persone, che volevano assistere ai passaggi mozzafiato di queste straordinarie macchine volanti.

Il regolamento della gara stabiliva che la vittoria conquistata per tre edizioni consecutive avrebbe assegnato definitivamente il Trofeo Schneider. A nulla valsero i mezzi, il coraggio ed i sacrifici messi in campo dai tecnici e dai piloti Italiani ultimi rimasti a contrapporsi allo stropotere inglese: negli anni 1927 – 1929 e 1931 l’Inghilterra piazzò finalmente la tripletta vincente, il trofeo prese definitivamente la via per le terre d’Albione e la “Supermarine” scrisse il primo capitolo della sua gloriosa storia.

La SA002 “Boothman”

Abbiamo voluto celebrare questo momento storico realizzando una delle nostre prime maglie, la SA002 dedicandola alla macchina “definitiva” quella variante “B” del Supermarine S6 che animata da un motore in grado di erogare oltre 2000 cavalli in grado di spingerla oltre i 650 Km orari conquistò la vittoria finale il 13 Settembre 1931 conquistò la vittoria definitiva. E’ giusto però ricordare anche l’uomo, quel pilota inglese, tale Ltd Boothman che, al pari dei suoi compagni inglesi ed italiani, negli anni più pericolosi della storia del volo ebbe il fegato di infilarsi in un stretto e rovente abitacolo e dominare la belva.

dpizz2016

La Polo è realizzata nel colore unico BLU NAVY proprio dell’aeroplano, è decorata con il serial number di produzione assegnati alla macchina dalla Supermarine e dal numero di gara “I” esibito durante la competizione. Completano la vestizione il tricolore inglese su bordo manica e colletto, il logo Squadratlantica realizzato a mano, il profilo ricamato dell’aeroplano, i riferimenti al luogo e data del volo ed il nome del Pilota.

ACQUISTA LA POLO

Foto realizzata da Mr. Ian / Cliente Squadratlantica.

 

 

 

001

COMPRERESTE MAI UN PANTALONE DA QUEST’UOMO ?

Non perdere l’occasione di possedere un pantalone eccezionale. La nostra PRIMA GARANZIA è che sono anni che vendiamo pantaloni on line: a scegliere la taglia insieme a te ci siamo noi !

Quello che di solito è il momento più difficile dell’acquisto di un pantalone on line da noi è diventato un motivo in più per acquistare: il Cliente in Squadratlantica non è lasciato solo davanti ad una tabella misure, ma viene assistito direttamente.

Per noi la SODDISFAZIONE DEL CLIENTE ed il  PASSAPAROLA che ne consegue sono aspetti fondamentali. Per questo il nostro è un rapporto DIRETTO con chi acquista il nostro prodotto, un rapporto fatto di persone REALI che ci permette di dare GARANZIA di soddisfazione all’acquisto.

1a GARANZIA > CONSULENZA DIRETTA : NIENTE PANICO, CI SIAMO NOI:  Davide è un perito tessile ed ha 25 anni di esperienza nel settore dell’abbigliamento. Il suo compito in azienda è quello di assistere direttamente la vendita del prodotto. Davide è a vostra disposizione per ogni necessità e nello specifico della vendita, per individuare insieme la taglia e definire la lunghezza del pantalone più adatti alla vostra corporatura. Scrivigli a info@squadratlantica.it o chiamalo direttamente al 331.2411841.

2a GARANZIA : LA TABELLA MISURE : indica con precisione le misure di riferimento dei nostri capi. Esiste ora anche un video che ti mostra come posizionare il tuo capo di riferimento sul tavolo e rilevare correttamente le misure.

VAI AL VIDEO

3a GARANZIA : CAMBIO TAGLIA : non vogliamo assolutamente un cliente scontento. Nel caso si dovesse comunque sbagliare taglia viene garantito il cambio così da arrivare ad indossare il capo perfetto. Questo naturalmente vale anche per un regalo: il destinatario potrà contattarci e definire insieme le modalità della sostituzione.

ACQUISTA QUI IL TUO SP002

IMPARA AD INDIVIDUARE LA TAGLIA CORRETTA IN TRE PASSI

Da “Dieci validi motivi per possedere un pantalone ATLANTICO”  : TAGLIA E LUNGHEZZA SU MISURA.

03 ) TAGLIA SU MISURA : uno dei dettagli più importanti del pantalone ATLANTICO è la cintura. Posteriormente elasticizzata è dotata di regolazione tramite asole e bottoni posizionati sui lati. Questo permette di regolare con estrema precisione la larghezza della vita in modo da poter indossare il pantalone anche senza l’ausilio di una cintura, dettaglio non indifferente nel caso di lunghi periodi passati seduti in un abitacolo. Una regolazione che permette inoltre di far seguire al pantalone eventuali modifiche del proprio giro vita che si possono verificare anche nell’arco di una giornata, magari dopo una cena sostanziosa.  Per impreziosire e rendere più robusti questi dettagli è stata infine applicato un supporto di pelle. Difficilmente comunque si sbaglia taglia: la tabella misure – la trovi sul sito – indica come rilevare e poi confrontare le misure del proprio capo preferito che si indossa tutti i giorni, con le misure delle nostre taglie di pantaloni. In linea di massima la taglia in inches dei jeans che ognuno di noi utilizza è quella giusta da ordinare.

02 ) LUNGHEZZA SU MISURA : al momento in cui scriviamo la lunghezza standard dell’interno gamba è fissata sugli 86 cm. E’ disponibile, senza spesa aggiuntiva il servizio di messa a misura della lunghezza gamba. Una volta inserito l’ordine è sufficiente inviare una email a info@squadratlantica.it indicando il numero d’ordine e la lunghezza desiderata. Il pantalone è comunque corredato di una rifinitura in pelle a fondo gamba che permetterà in ogni motivo di provvedere autonomamente all’ eventuale accorciamento o allungamento di almeno un paio di cm, reso possibile dal margine di risvolto lasciato in confezione.

Hai ancora qualche dubbio ?

CHIAMA DAVIDE !

AL

331.2411841


payload003

Il nuovo SP002 ATLANTICO >>> i 10 validi motivi che ti faranno decidere di possederne uno : 09 LAY OUT

Come l’esperienza del campo sta migliorando un Pantalone già diventato indispensabile.

09 ) LAY OUT : Niente esibizionismo ma UTILITY. L’Atlantico è un TRAVEL TROUSERS multitasca VERO.

Questo capo non è stato disegnato e riempito di tagli estetici e tasche messe a caso, ma PROGETTATO perchè destinato ad un utilizzo operativo, fosse anche nella vita di tutti i giorni.  L’SP002 non è uno di quei pantaloni tutti uguali e con i classici “tasconi raccogli tutto” attaccati all’esterno delle gambe nei quali ogni volta che infili qualcosa ci balla e ti dà fastidio. Il pantalone Atlantico ha 13 tasche, ognuna con una funzione specifica. Di queste 13 tasche 2 sono chiuse da zip, 2 da bottoni, 4 da pattine antipioggia, 2 sono nascoste ed 1 è stretta da un elastico. Dirai : non mi servono tutte quelle tasche. Sicuro ? Dove lo metti il cellulare ? E tutte quelle carte che hai il terrore di perdere ? La prenotazione del treno, la carta di imbarco o il biglietto del cinema – con quello che costa-  ? E le bottiglie d’acqua, il giornale, il DVD… ) Magari vuoi uscire a far due passi e ti vuoi portare qualche spicciolo senza prender su il portafoglio ? C’è posto per tutto, anche per l’ombrello, una torcia, la gazzetta, la scheda per la macchina digitale. Il tutto armonizzato in un disegno organico che non ti fa assomigliare ad uno scaffale ambulante

ACQUISTA QUI IL TUO SP002

IMPARA AD INDIVIDUARE LA TAGLIA CORRETTA IN TRE PASSI


Gli altri 9 motivi :

10 ) DISEGNO Leggi il post che abbiamo scritto

08 ) ERGONOMIA E’ ergonomico: scusa il giro di parole ma “ogni dettaglio è funzionale ed è in una posizione funzionale alla sua funzione”. Forma e funzione fanno ergonomia. Spieghiamo con qualche esempio: il cellulare va in una tasca raggiungibile in ogni situazione, le cose pesanti e voluminose si appoggiano sulla gamba e non “ballano” mentre cammini, le cose preziose possono essere messe al sicuro e raggiunte immediatamente perchè sai che “le hai messe lì”. Indossare questo capo è davvero come entrare nel cockpit di un aeroplano da caccia, tutto deve essere al suo posto con il minimo stress ed ingombro. Niente confusione.

07 ) TESSUTO : E’ robusto. Con tutte queste tasche e compiti da assolvere non si può fare un pantalone partendo da uno straccio. Qui si parla di armature tessute in cotone resistente, battute in modo tale da raggiungere una grammatura al metro quadro compatta e tale da resistere alla usura in parti critiche come ginocchia e fianchi, piuttosto che alle innumerevoli volte che ti siedi e ti sistemi – e sfreghi il sedere – sulla sedia, oppure alle trazioni di angoli, bordi e giunture.  I sacchi tasca ? No, NON sono realizzati in quella fodera leggera che fa i pallini e si sfonda dopo una decina di lavaggi, noi li realizziamo con il tessuto che di solito gli altri utilizzano per fare i pantaloni. Questo è un capo “robusto” come non se ne vedevano da un pezzo.

06 ) CONFEZIONE : E’ cucito ad incastro, come in jeanseria. I jeans “buoni” sono nati per essere capi robusti, le cucitura ad incastro dei jeans servono a “tenere” il tessuto robusto con i quale sono realizzati. Il filo è in cotone con anima di poliestere, tenace e robusto tanto quanto il tessuto con il quale il pantalone è realizzato.

05 ) TINTURA : La tintura è realizzata in capo con colori reattivi . Vuol dire che il capo prima viene confezionato nel tessuto greggio, color naturale, e poi viene colorato. Oltre che conferire al capo con il passare del tempo un aspetto sempre più vissuto ed autentico, questo processo crea uniformità di colore tra esterno, interno e cuciture.

04 ) UN PANTALONE PER TUTTE LE STAGIONI : la prima serie di pantaloni Atlantici è uscita dalle linee di produzione nel maggio del 2014. Sono quindi due anni che i pantaloni sono operativi nella vita di tutti i giorni di chi li ha acquistati. In Squadratlantica, per dovere ma soprattutto per piacere, due esemplari, uno verde ed uno kakhi, sono stati indossati alternativamente quasi tutti i giorni per due anni. Questo utilizzo quasi senza soluzione di continuità è stato reso possibile dal fatto che il tessuto sceltò è robusto e resistente senza essere pesante, consentendo di indossare il pantalone praticamente tutto l’anno, a parte qualche giornata particolarmente calda; per il freddo invece, pur se pungente, grazie alla compattezza del tessuto che non fa passare il vento, principale causa della sensazione di freddo, nessun problema. Possiamo quindi stimare quasi un anno di “stress” a pantalone, indossato e fatto lavorare tutti i giorni, poi naturalmente lavato e rilavato, a 40° sul rovescio in lavatrice. Niente lavaggi delicati o tintorie, sono pantaloni da lavoro e devono resistere.

Dopo due anni i nostri esemplari sono un poò scoloriti, con qualche abrasione quà e là, abbiamo dovuto ricucire il bottone in cintura un paio di volte, ma una volta lavati e stirati sono ancora perfetti, a dimostrazione della bontà del progetto e della robustezza dei componenti. Nonostante ciò, sulla scorta dei feedback di chi li ha indossati, abbiamo ulteriormente aumentato il livello di tenuta dei filati e delle cuciture. Perchè vogliamo darvi una capo che duri.

03 ) TAGLIA SU MISURA : uno dei dettagli più importanti del pantalone ATLANTICO è la cintura. Posteriormente elasticizzata è dotata di regolazione tramite asole e bottoni posizionati sui lati. Questo permette di regolare con estrema precisione la larghezza della vita in modo da poter indossare il pantalone anche senza l’ausilio di una cintura, dettaglio non indifferente nel caso di lunghi periodi passati seduti in un abitacolo. Una regolazione che permette inoltre di far seguire al pantalone eventuali modifiche del proprio giro vita che si possono verificare anche nell’arco di una giornata, magari dopo una cena sostanziosa.  Per impreziosire e rendere più robusti questi dettagli è stata infine applicato un supporto di pelle. Difficilmente comunque si sbaglia taglia: la tabella misure – la trovi sul sito – indica come rilevare e poi confrontare le misure del proprio capo preferito che si indossa tutti i giorni, con le misure delle nostre taglie di pantaloni. In linea di massima la taglia in inches dei jeans che ognuno di noi utilizza è quella giusta da ordinare.

02 ) LUNGHEZZA SU MISURA : al momento in cui scriviamo la lunghezza standard dell’interno gamba è fissata sugli 86 cm. E’ disponibile, senza spesa aggiuntiva il servizio di messa a misura della lunghezza gamba. Una volta inserito l’ordine è sufficiente inviare una email a info@squadratlantica.it indicando il numero d’ordine e la lunghezza desiderata. Il pantalone è comunque corredato di una rifinitura in pelle a fondo gamba che permetterà in ogni motivo di provvedere autonomamente all’ eventuale accorciamento o allungamento di almeno un paio di cm, reso possibile dal margine di risvolto lasciato in confezione.

01 ) ASSISTENZA POST VENDITA : Aldilà di tanti discorsi, alla fine ciò che conta è il risultato. Sarà solo nel momento in cui riceverete il vostro pantalone Atlantico che deciderete il vostro grado di soddisfazione per l’acquisto effettuato. E noi vogliamo, se possibile, far parte e condividere nel bene o nel male la vostra analisi in qualità di cliente; è un dato di fatto che il feedback “operativo” è uno dei migliori strumenti a disposizione per il miglioramento ed il nuovo SP002 nasce proprio dall’esperienza di chi lo ha indossato per ben due anni.

Ma quindi: come è andata la prima serie di produzione ? Bene, al punto di poter rimettere in produzione il pantalone senza sostanziali modifiche ma solo “messe a punto”.  Nella globalità di una esperienza soddisfacente da parte di tutti è comunque capitato il cliente che ha sbagliato la taglia, che ha danneggiato involontariamente il capo o che ha semplicemente riscontrato un difetto di fabbricazione che nonostante tutto ci era sfuggito. Capita, l’importante è essere presenti. Abbiamo sostituito le taglie, riparato capi e rimpiazzato con capi nuovi eventuali difettosità, senza limiti di tempo. Un cliente ha avuto i suoi pantaloni ricondizionati e senza costi aggiuntivi dopo un anno dall’acquisto. La sensazione di fiducia e di “continuità del rapporto” deve essere reciproca, sia da parte di chi acquista che da parte di chi vende, perchè ne vale la pena, per tutti.

Questi quindi i 10 validi motivi che hanno fatto sì che chi ha indossato il pantalone Atlantico ne volesso un altro paio, per sè o per fare un regalo di sicuro effetto e soddisfazione.

Sicuramente il miglioramento è sempre possibile, il gusto è soggettivo e magari il prezzo non accessibile a tutti, anche se in questo caso è l’esperienza che prima o poi tutti abbiamo passato a ricordarci che :

“Non è saggio pagare troppo, ma pagare troppo poco è peggio, la legge dell’equilibrio negli scambi non consente di pagare poco e ricevere molto.” (John Ruskin)

dp2016

payload000

SP002 ATLANTICO: SE VIAGGI DEVI AVERLO. THE REAL “MUST HAVE” PANTS FOR TRAVELLERS

5 KG DI CARICO UTILE

Hai a disposizione oltre 12 tasche ergonomiche nelle quali sistemare ben 5 kg di carico utile, è robusto e lo puoi indossare almeno 11 mesi all’anno.

Il pantalone Atlantico è un vero “cavallo da tiro”, perfetto per i tuoi spostamenti, viaggi in aeroplano ( 5 kg di bagaglio extra), giornate al parco divertimenti con i bambini: ci si può trasportare davvero di tutto. Perchè il pantalone SP002 è fatto per questo, su misura per te.

ACQUISTA QUI IL TUO SP002

IMPARA AD INDIVIDUARE LA TAGLIA CORRETTA IN TRE PASSI

EXTREME PAYLOAD – 11 LBS

You have more than 12 ergonomic pockets and 11 lbs payload at your disposal, it is strong and you can wear it for 11 months/ year.

The SP002 is really a useful support to carry everything you need: country week-end, flights ( 11 lbs of extra baggage ), Theme park with your family; in each situation you have the SP002 Atlantico pants with you, a real draft horse. Because this is its duty, and it’s made for you.

BUY HERE YOUR SP002 PANTS

LEARN TO FIND THE RIGHT SIZE IN THREE STEPS

The Picture Of Everest Tenzing Norgay On Everest Summit May 29 1953

SP002 Atlantico: perchè quando si compie l’impresa quotidiana,l’importante è non rimanere in mutande.

Che il task del giorno sia scalare la vetta più alta del mondo piuttosto che portare i figli a scuola, l’ importante è l’equipaggiamento.

Per noi in Squadratlantica questa foto  ha un significato particolare perchè fu osservandola con attenzione che il progetto del pantalone Atlantico, e più in generale il nostro modo di intendere un capo di abbigliamento, fecero il vero salto di qualità : capimmo infatti che – almeno noi – dovevamo realizzare qualcosa di più rispetto al bel pantalone che con la scusa della “celebrazione aviatoria” si rivelasse l’esercizio di Italian Style fine a se stesso, ennesima e sterile mascherata del tema “tasconato” fatta di tagli anti G e tasche strampalate, in effetti inutili ad un utilizzo reale.

Questa foto è la base del successo del pantalone Atlantico: la vera utilità.

E’ una foto storica, scattata dallo scalatore Edmund Hillary: l’uomo ritratto è lo sherpa Tenzing Norga, è il 29 Maggio del 1953 e siamo sulla sommità del monte Everest: l’impresa è compiuta per la prima volta nella storia.

Erano gli anni 50 e l’abbigliamento tecnico specifico per l’alpinismo “civile” era davvero agli albori; non esisteva un mercato di massa dedicato a quello sport e gli sponsor tecnici desiderosi di sborsare ingenti somme in cambio di visibilità per i loro prodotti semplicemente non esistevano. Immaginate invece che cosa si sarebbe disposti a pagare ai nostri giorni per un logo su quel bel giaccone blu, il primo sul tetto del mondo !

A quei tempi era tutto molto più pionieristico di oggi e le spedizioni – vere imprese avventurose – erano finanziate a fondo perduto dagli stessi esploratori o nei casi più fortunati da giornali o università.  Le risorse economiche andavano quindi investite nell’essenziale: attrezzature da arrampicata e bivacco rappresentavano la voce di spesa più importante, mentre per il resto – come nei primi anni del volo – si pescava un po’ ovunque per recuperare quei giacconi pesanti, berretti, sciarpe, guanti, calzamaglie di lana grossa e pantaloni che sembravano i più adatti e robusti. E’ quindi estremamente probabile che all’impresa alpinistica del secolo abbia contribuito anche un “anonimo” ma pratico e robusto pantalone kakhi ( colore che ci fa pensare ad un cotone o lana grezzi ) recuperato chissà dove da Tenzing, lo sherpa, il portatore d’alta quota, che non era certo attrezzato e vestito di tutto punto come il suo ben più blasonato capo spedizione Hillary.

Come Hillary che dopo averlo valutato con attenzione individuò in lui uno sherpa esperto e preparato, utile a portarlo vivo in vetta, anche Tenzing scelse la sua attrezzatura con estrema cura, affidandosi a quel pantalone per un semplice ma fondamentale motivo : perchè era utile. Era robusto e caldo, gli permetteva i movimenti della scalata ed aveva un paio di pratici tasconi sulle gamba nelle quali riporre attrezzi e guanti di utilizzo immediato. E il pantalone non lo deluse, fece il suo dovere ed assistette l’eroico sherpa nel suo compito, non facendolo arrivare in mutande all’appuntamento con la Storia.

Che si tratti di una escursione sull’Everest o al parco giochi con i figli – impresa tutt’altro che secondaria – anche noi vogliamo quindi fornire ai nostri Clienti un capo dotato  di una utilità pratica reale, funzionale in tutte le condizioni che l’impresa quotidiana richiede e che li supporti in ogni occasione. La differenza tra un pantalone tasconato qualsiasi, disegnato tenendo conto di fattori estetici e modaioli propri del consumismo e destinato ad essere consumato dalla tendenza ed un prodotto vero che deve invece durare, un pantalone “sherpa” di Squadratlantica è quindi questa: l’utilità. SP002 Atlantico è un pantalone utile perchè semplicemente è fatto per esserlo.

Investite bene il vostro denaro, scegliete con cura il vostro pantalone“sherpa”, perchè non sapete quale impresa vi aspetta domani.

dpizz2016

 

ACQUISTA QUI IL TUO PANTALONE SP002 ATLANTICO

Vuoi prima imparare a rilevare correttamente la taglia da acquistare ?

TRE PASSI PER INDIVIDUARE LA TAGLIA PERFETTA

 

 

 

 

 

 

CONTACT US

CONTATTACI – CONTACT US

Domande ? Dubbi ? Segnalazioni o suggerimenti ? Contattaci :
All’indirizzo email : info@squadratlantica.it
Al numero diretto con operatore : 331.2411841

Please, contact us directly for any enquiry :

write us : info@squadratlantica.it
call us : ++39.331.2411841